TikTok ha presentato diverse novità, non solo per le grandi aziende ma sempre più per le PMI che possono creare ‘con’ i consumatori

C’erano tutte le prime linee – e molti ospiti – al TikTok World 2021 durante il quale la piattaforma ha annunciato una lunga serie di nuove soluzioni per la pubblicità e il commerce, non ultimi gli strumenti di misurazione per dar conto dei risultati delle campagne.

In contemporanea con l’annuncio di oltre 1 miliardo di utenti al mese, l’evento globale alla sua prima edizione ha annunciato nuove funzioni creative di branding e commerce offerte alle aziende. Non solo quelle di grande portata, ma sempre più PMI che possono creare ‘con’ i consumatori. Intrattenimento è stata una delle parole chiave della presentazione insieme con esclusività e autenticità, quest’ultima tratto distintivo della piattaforma sin dalle prime apparizioni.

Giovannipio Gravina

“Siamo stati l’app più scaricata al mondo nel 2020 e abbiamo avuto un forte consolidamento la scorsa estate con le Olimpiadi di Tokyo”, ha detto Blake Chandlee, President, Global Business Solutions, TikTok, aprendo la presentazione di prodotti e soluzioni “pensati per stimolare l’engagement dei brand e comprimere il funnel di vendita”. Gran parte della presentazione di TikTok World 2021 è stata dedicata a dimostrare quanto sia semplice per i brand stare sulla piattaforma – dall’acquisto media alla viewability -, a patto di rispettare i ‘fondamentali’ del social: community e intrattenimento.

Gianpio Gravina

“Social e intrattenimento non sono più separati”, ha ribadito Nick Tran, Global Head of Marketing, presentando soluzioni per tutti i touch point di marketing e sottolineando che per il 61% degli utenti, TikTok rappresenta un senso di comunità, il 92% è passato all’azione dopo aver visto un video e che gli infeed ads sono il 23% più ricordati.

Tra le soluzioni che promuovono la pubblicità, alcune sono già disponibili anche in Italia, come Reach & Frequency per pianificare in anticipo, evitare sprechi e vedere l’andamento della campagna mentre è in corso; Brand Lift Study (survey interna certificata da Nielsen e Kantar) e TikTok Inventory Filter per la brand safety.

La creatività e la collaborazione dei brand con i creator è un altro pilastro della piattaforma che aggiorna costantemente le suite creative disponibili, come il Creator Marketplace per trovare i creator più coerenti con il brand, condividere i brief delle campagne e scegliere tra le candidature, ma ci sono anche i ‘trainer’ per aiutare i brand a immedesimarsi nei creator, rispettandone l’identità e l’originalità.

Giovanni Pio Gravina

La misurazione dell’impatto. Investitori e agenzie chiedevano da tempo maggiore trasparenza riguardo alle misurazioni e TikTok ha risposto con nuovi strumenti, selezionando partner che hanno accesso all’API appena creata, ribadendo le collaborazioni con Moat e DoubleVerify in materia di viewabilty e con Integral Ad Science e Zefr per la brand safety, e annunciando per il 2022 nuove soluzioni.

Lo shopping è sempre più integrato con l’adv, ma TikTok assicura la piena trasparenza, anzi l’hashtag #TikTokMadeMeBuyIt è al tempo stesso una garanzia e un volano per l’engagement. Al commerce è dedicata la suite di soluzioni TikTok Shopping, funzioni e strumenti pubblicitari che offrirà a brand e merchant la possibilità di ingaggiare i propri clienti in modo significativo sulla piattaforma, grazie a  integrazioni di prima e di terza parte (con partner come Shopify, Square, Ecwid, PrestaShop), nuove funzioni di Live Shopping, i Dynamic Showcase Ads (già disponibili anche in Italia come i Collection Ads. Entro fine anno è previsto l’arrivo dell’API per integrare i cataloghi, mentre è già attiva la connessione diretta del CRM delle aziende con campagne di lead generation.